L'importo della quota associativa è pari a 40 euro per i soci sostenitori e 100 euro per i soci ordinari.
Le conferenze introduttive sono gratuite, mentre il corso introduttivo costa 120 euro (nel 2008 è prevista una sola conferenza gratuita e 4 corsi a pagamento).

C'è poi il corso biennale, tenuto da
Marco Pfister e dalla compagna Simona Cella.
Si tratta di 12 sedute (sei all'anno) della durata di quattro giorni ciascuna. Testimoni riferiscono di aver pagato per ogni seduta 480 euro. Trattandosi di 12 "moduli", si arriva così a 5760 euro ai quali vanno assommati i 120 euro del corso introduttivo necessario per accedere al corso. Si sfiorano così i 6mila euro. I testimoni riferiscono di aver partecipato a tali corsi insieme ad altre 120 persone circa, per un introito totale da parte degli organizzatori di
oltre 700mila euro.

Gli iscritti ad Alba sarebbero tra gli 800 ed i 1000. Visto che il contributo annuale va dai 40 ai 100 euro, la forbice di incasso va dai 32mila euro ai 100mila euro. C'è poi il giornale “Psiche Cervello Organo” (definito rivista scientifica trimestrale) che frutta circa 50 euro all'anno in più per ogni singolo socio che ne fa richiesta.