Hamer è vissuto in Spagna, in esilio volontario, fino al marzo del 2007 (precisamente ad Alhaurin El Grande, vicino Malaga), quando ha lasciato la Spagna per un mandato di cattura tedesco: è stato accusato di "incitamento all'odio tra i popoli" (articolo 130 del codice penale federale in Germania) dalla procura di Cottbus, con il codice 1653 Js 2797/06, pubblico ministero Wilfried Robinek. Inoltre è in corso il caso analogo numero 10 UJs 6999/06 della procura di Rottweil (sempre in Germania).

In un'intervista del 23 settembre 2007 pubblicata sul sito
nuovamedicinagermanica.it gestito da Fabrizio Camilletti, Hamer conferma di trovarsi in Norvegia: «Sono partito un giorno prima della mia cattura e sono venuto in Norvegia, perché la Norvegia non fa parte della Comunità Europea e qui è molto più difficile incarcerarmi». Lo conferma anche la lettera del dottor Stefan Lanka, datata 28 settembre 2007, indirizzata ad Hamer proprio in Norvegia (fonte: klein klein verlag). In tale lettera Lanka scrive il numero di telefono (+47) 33 464950 («il tuo avvocato Kock è stato così gentile da fornirmelo») che corrisponde al signor Gunnar F. residente in Vardev. 25 a Sanderfjord, nella contea norvegese di Vestfold, un centinaio di chilometri a sud di Oslo. Il 20 maggio 2008 Hamer scrive una lettera indirizzata al professor Kaiser (fonte: philar.com). Nell'intestazione di tale lettera Hamer indica come proprio indirizzo Sandkollveien 11 sempre nella città di Sanderfjord. Che Hamer si trovi proprio lì appare confermato dal fatto che il 29 gennaio 2008 l'ex medico tedesco ha registrato in Norvegia una propria casa editrice (fonte: Nol.no) chiamata "Germanische Neue Medizin Forlag dr. Hamer" con il numero di registrazione 992168196. Questa "società di persona singola" registrata appunto a nome di Ryke Geerd Hamer riporta come numero di telefono (+47) 33 522133 e come numero di fax (+47) 33 522134. Anche questa volta l'indirizzo viene confermato: Sandkollveien 11 nella città di Sanderfjord.

Secondo il quotidiano norvegese Verdens Gang, ci sarebbe già notizia di una persona deceduta dopo aver seguito la "Nye Medisin": si tratta della 52enne
Elsemarit Fjeldheim, di Kongsberg, che si era affidata nella mani dei "terapeuti" Bent Madsen e Dagfrid Kolås.

Interessante ricordare che Fabrizio Camilletti, proprietario del sito italiano
nuovamedicinagermanica.it, nel MeetUp di Beppe Grillo avrebbe affermato che tale sito «è il sito ufficiale della Nuova Medicina Germanica del dott. Ryke Geerd Hamer e quello che viene pubblicato passa sotto la sua approvazione. Il sito, anche se aperto da me è di sua proprietà». Allo scopo di far approvare il materiale da pubblicare, Camilletti potrebbe dunque essere in contatto con l'ex medico tedesco e conoscerne l'esatta ubicazione.

Attualmente Hamer è ancora latitante.